LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui
  • Pirelli-Rosneft, MTP ok, Putin no

    Rosneft ha una put per cedere la propria quota di Camfin a Marco Tronchetti Provera (MTP), nel caso in cui l’azionista manager milanese interrompa il suo mandato prima della scadenza quinquennale prevista. Così Igor Sechin,...

  • Unicredit aveva piedi d’argilla

    Massimo Mucchetti sui conti di Unicredit (da Repubblica Affari&Finanza) e con una notizia in più. Da fonti interne alla banca, infatti, risulta che le svalutazioni una tantum, non riferite cioè alla gestione ordinaria, assommano a circa...

  • Svendo Oro, occhio al boom

    Duecento tonnellate d’oro pari a circa 8 miliardi di euro. È questa la stima approssimativa del valore dell’oro da recupero che 17 milioni di italiani, in tempo di crisi, hanno venduto ai compro-oro. In queste...

  • Bankitalia, non fate i furbetti

    Massimo Mucchetti interviene al Corriere della Sera sulle quote di Banca d’Italia. Quanto rendono le quote? Lo statuto fissa un tetto del 6% del capitale, dunque non più di 45o milioni l`anno. Ma quel tetto...

  • Wef, la grande sciocchezza

    Proprio in queste settimane, l’Sda Bocconi – che per conto del Wef si occupa di raccogliere i dati sul nostro Paese – sta finendo le ultime rilevazioni che comporranno la fotografia dell’Italia nel rapporto sulla...

  • Renzi, il potere arriccia il naso

    L’intervista di Mario Ajello del Messaggero a Massimo Mucchetti sul governo Renzi. L’establishment, che in Italia è assai fragile, e forse come avrebbe detto Francesco Cossiga non esiste, attende di capire le briscole del nuovo...

  • Editoria, tra risse e crisi

    L’intervento di Massimo Mucchetti al Foglio su grandi giornali, società editoriali e azionisti, che riprende l’intervista di Salvatore Merlo al direttore del Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli.  Al direttore. L’intervista di Ferruccio de Bortoli all’ottimo...

  • Matteo, occhio alle nomine

    L’intervento di Massimo Mucchetti su L’Espresso sulle nomine dei vertici delle società controllate dallo Stato. La selezione dei vertici di queste imprese esige un metodo nuovo, liberato sia dallo spoil system, inadatto nelle società quotate, sia...

  • Destinazione Italia

    L’Italia attira pochi investimenti diretti dall’estero, soprattutto quando si tratta di investimenti ex novo. Come si vede dal grafico a seguire, gli Ide destinazione Italia sono stati nel 2011 un quinto di quelli destinati al Regno...

  • Abbattete i campanili

    Dal 2008, A2A ha perso in media ogni anno il 14 per cento, ora c’è bisogno di una seria riforma. Massimo Mucchetti ne parla sul Corriere della Sera. Il canovaccio, ormai, è noto: dopo le...