RENZI, CALENDA E IL COMPLESSO DI CRONO. Nella mitologia greca, il titano Crono evira il padre Urano e divora i propri figli. Gli avevano detto che uno di questi l'avrebbe spodestato. Ma la moglie Rea gli nasconde l'ultimo nato e, al suo posto, gli offre una pietra, che Crono ingoia senza accorgersene. Il bimbo è Zeus, cresce e sconfigge l'atroce padre. Di questi tempi, l'Italia si ritrova con un Matteo Renzi che, da capo del governo, aveva attribuito sempre più elevate responsabilità a Carlo Calenda e poi, da candidato alla segreteria del Pd, trasforma quest'uomo in un traditore della causa attraverso la diffusione di indiscrezioni sulla stampa e il costante contrasto delle iniziative del ministero dello Sviluppo economico,di cui Calenda e' titolare.

Continua Qui
  • La riforma delle Bcc

    L’intervento in aula di Massimo Mucchetti  in sede di discussione generale sul voto di fiducia al decreto legge che riforma il sistema delle Bcc. Il decreto del Governo sulle banche, che ci accingiamo a convertire,...

  • Il rapporto Unioncamere-Prometeia “Il settore automotive nei principali paesi europei”

    I Materiali Il Rapporto completo – “Il settore automotive nei principali paesi europei” Nota sintetica del rapporto Il dibattito Presentazione della ricerca di Alessandra Lanza (Partner di Prometeia) Presentazione della ricerca del Prof. Fulvio Coltorti...

  • Popolari, Spa e Coop a confronto

    Vado al Massimo propone un’analisi comparata dei bilanci bancari per categoria di appartenenza, Popolari, Spa e Credito Cooperativo, con un focus sui gruppi interessati dal decreto legge Investment Compact. Per scoprire se, e in quale...

  • Tele-competizione nel web 2.0

    Il nuovo millennio ha segnato un punto di svolta per il settore delle telecomunicazioni. Dominata dall’ingresso degli smart device e delle applicazioni, l’era del web 2.0 ha visto una crescita esponenziale del traffico dati e...

  • I “boiardi” in streaming – 2

    I boiardi delle società partecipate tornano in Senato. Nell’ambito dell’affare assegnato sulle strategie dei nuovi vertici delle società direttamente o indirettamente controllate dallo Stato, la commissione Industria del Senato ha già avuto modo di ascoltare...

  • Tagli alle CCIAA, i risultati del sondaggio

    La partecipazione al sondaggio: si o no ai tagli? I COMMENTI DEGLI UTENTI: SEI D’ACCORDO CON I TAGLI ALLE CCIA? DUE PAROLE PER GIUSTIFICARE LA TUA SCELTA 1 NO Manca un piano preciso sul nuovo...

  • Giallo Ilva, i soldi dei Riva e le due magistrature

    Il 29 aprile scorso si è chiusa un’epoca con la morte di Emilio Riva, storico patron dell’Ilva di Taranto. Il suo nome resta legato alle complicate vicende dello stabilimento pugliese, un intreccio di accuse, veleni,...

  • La riforma del Senato

    Vado al Massimo propone un confronto tra il disegno di legge costituzionale a prima firma di Vannino Chiti e quello proposto dal Governo, sia sul versante del risparmio per le casse statali, sia nei contenuti,...

  • Bankitalia, luci ed ombre di una strana riforma

    La vicenda Bankitalia. Vado al Massimo propone un riassunto dei principali nodi della vicenda illuminando gli interrogativi aperti, anche grazie ad un documento presentato di recente da Fulvio Coltorti, direttore emerito e consigliere economico dell’area...

  • Ucraina, per chi suona la sanzione?

    Nella guerra di nervi tra la Russia di Putin e l’Europa dai mille volti, spesso in conflitto tra di loro, a chi convengono le sanzioni? All’Italia certamente no. Perché? Le ragioni sono molte e non...