LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Eni"

  • La paga di Moretti e dei “boiardi”

    Sulla partita delle nomine si è abbattuto il ciclone del taglio delle remunerazioni dei manager di Stato, un taglio al quale si è opposto Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato. Massimo Mucchetti su...

  • Matteo, occhio alle nomine

    L’intervento di Massimo Mucchetti su L’Espresso sulle nomine dei vertici delle società controllate dallo Stato. La selezione dei vertici di queste imprese esige un metodo nuovo, liberato sia dallo spoil system, inadatto nelle società quotate, sia...

  • Fiat, perché difendo la Exit Tax

    Massimo Mucchetti interviene al Foglio in risposta all’editoriale di Francesco Forte sul trasferimento della sede fiscale della Fiat a Londra. Al direttore – Mi permetti di ringraziare Francesco Forte? Economista torinese di rango, già vicepresidente...

  • Petrolio sempre più tight

    Dopo lo shale gas, il tight oil. Se il controllo delle fonti energetiche è un pilastro del potere e un fattore competitivo cruciale, con l’uno, lo shale gas, è cambiato molto, con l’altro, il tight...