LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Fiat"

  • Rassegna, oggi in primo piano

    Politica interna Il Vertice Ue – Oggi Matteo Renzi tornerà a parlerare in Parlamento: L’intervento ricalcherà quello che farà il 2 luglio a Strasburgo. Parlerà della priorità della crescita e del lavoro per la Ue,...

  • Rassegna, oggi in primo piano

    Politica interna I processi di Berlusconi – Botta e risposta tra Silvio Berlusconi e il giudice Giovanna Ceppaluni, presidente del collegio giudicante nel processo per il quale Valter Lavitola è imputato a Napoli. Dopo una...

  • Renzi, il potere arriccia il naso

    L’intervista di Mario Ajello del Messaggero a Massimo Mucchetti sul governo Renzi. L’establishment, che in Italia è assai fragile, e forse come avrebbe detto Francesco Cossiga non esiste, attende di capire le briscole del nuovo...

  • Fiat, perché difendo la Exit Tax

    Massimo Mucchetti interviene al Foglio in risposta all’editoriale di Francesco Forte sul trasferimento della sede fiscale della Fiat a Londra. Al direttore – Mi permetti di ringraziare Francesco Forte? Economista torinese di rango, già vicepresidente...

  • Fiat si rifà il trucco

    Stefano Feltri, sul Fatto Quotidiano, intervista Massimo Mucchetti sulle vicende della Fiat Chrysler Automobiles. Mucchetti, è sorpreso dalla fuga di Fiat Chrysler dall’Italia? Il copione era scritto fin dalla separazione tra Fiat Industrial e Fiat Spa ed è diventato...

  • Fiat: ci vuole più capitale

    Con il gran botto di Capodanno Sergio Marchionne ha scatenato gli applausi di tanti. Il più fragoroso è stato quello della Borsa che, facendo propria la soddisfazione di John Elkann, presidente della società, ha impresso un...