LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Ilva"

  • Ilva, una sfida per il premier

    Finora Renzi si è tenuto lontano dall’Ilva, la più urticante delle patate bollenti dell’industria italiana. L’acuta sensibilità elettorale consiglia al segretario del Pd di non associare il proprio nome ad una battaglia dall’esito incerto. Alla...

  • Ilva, la scadenza del 12 luglio

    Il 12 luglio l’Ilva deve pagare i salari di giugno e non ha i soldi in cassa. Dovrebbe anche offrire le garanzie per una nave di minerale in partenza dal Brasile, ma le banche non...

  • I pretendenti di Ilva

    In queste ultime settimane, quattro gruppi industriali hanno mostrato il loro interesse, per ora in modo solo generico, a un’acquisizione di Ilva Spa. Vado al Massimo propone un confronto delle consistenze e della possibile composizione...

  • Ilva: ci serve il Super-Bondi

    Antonio Satta di Milano Finanza intervista Massimo Mucchetti sul caso Ilva e sui nuovi poteri che il decreto sulla Terra dei fuochi mette in mano al commissario, Enrico Bondi. Massimo Mucchetti, giornalista finanziario prestato alla...

  • Ilva Story: odissea d’acciaio

    Le vicende dell’Ilva sono ormai diventate una vera e propria saga dell’industria italiana. Un’intreccio complicatissimo di vicende giudiziarie, riconversioni degli impianti e piani ambientali. Mentre l’aula della Camera sospendeva ieri pomeriggio i lavori di approvazione del decreto legge che...