LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "matteo renzi"

  • Bankitalia, il grande equivoco

    Alla fine dell’assemblea di Banca d’Italia i più si sono persi a commentare le considerazioni finali del Governatore, la parte politica. Giusto. Ma c’era anche un’altra notizia: il dividendo elargito alle banche, dopo la riforma...

  • Elezioni, il Pd che sbanca

    Un Pd che trasforma il suo dna e si afferma come un partito finalmente maggioritario nel Paese. All’indomani delle elezioni di domenica scorsa questo il tratto principale che emerge dalle analisi dei flussi dei vari...

  • Eni, l’eredità di Scaroni

    Oggi, con l’assemblea che approva il bilancio 2013 ed elegge il nuovo consiglio di amministrazione, si chiude la stagione di Paolo Scaroni al vertice dell’Eni, il più grande gruppo pubblico. L’intervento di Massimo Mucchetti su...

  • Al Pd non serve il Sant’Uffizio

    L’intervento di Massimo Mucchetti sulle proposte di riforma costituzionale. Renzi deve risolvere un problema, principalmente: come costruire l’unità del gruppo parlamentare; se provarci con l’imposizione della disciplina di partito, senza curarsi dell’articolo 67 della Costituzione che libera...

  • La7, Santoro’s factory

    Anno Uno, un’idea diversa di talk show. Già dal logo e dalla scenografia il nuovo programma de La 7 marcato Santoro e condotto da Giulia Innocenzi punta al dialogo e porta a casa il 10...

  • Nomine, due cose che non capisco

    L’intervento di Massimo Mucchetti sui nuovi vertici di Eni, Enel, Poste e Finmeccanica. I nuovi amministratori delegati hanno tutti una lunga esperienza alle spalle, ma i criteri di scelta non sono omogenei su punti di...

  • Nomine, sommersi e salvati

    Nomine, l’intervista di Stefano Feltri (Fatto Quotidiano) a Massimo Mucchetti. Vai qui per accedere allo speciale di Vado al Massimo sui “boiardi” streaming. In Senato processiamo i top manager in scadenza Conoscere per decidere: la commissione...

  • La paga di Moretti e dei “boiardi”

    Sulla partita delle nomine si è abbattuto il ciclone del taglio delle remunerazioni dei manager di Stato, un taglio al quale si è opposto Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato. Massimo Mucchetti su...

  • Bankitalia, non fate i furbetti

    Massimo Mucchetti interviene al Corriere della Sera sulle quote di Banca d’Italia. Quanto rendono le quote? Lo statuto fissa un tetto del 6% del capitale, dunque non più di 45o milioni l`anno. Ma quel tetto...

  • Matteo, occhio alle nomine

    L’intervento di Massimo Mucchetti su L’Espresso sulle nomine dei vertici delle società controllate dallo Stato. La selezione dei vertici di queste imprese esige un metodo nuovo, liberato sia dallo spoil system, inadatto nelle società quotate, sia...