RENZI, CALENDA E IL COMPLESSO DI CRONO. Nella mitologia greca, il titano Crono evira il padre Urano e divora i propri figli. Gli avevano detto che uno di questi l'avrebbe spodestato. Ma la moglie Rea gli nasconde l'ultimo nato e, al suo posto, gli offre una pietra, che Crono ingoia senza accorgersene. Il bimbo è Zeus, cresce e sconfigge l'atroce padre. Di questi tempi, l'Italia si ritrova con un Matteo Renzi che, da capo del governo, aveva attribuito sempre più elevate responsabilità a Carlo Calenda e poi, da candidato alla segreteria del Pd, trasforma quest'uomo in un traditore della causa attraverso la diffusione di indiscrezioni sulla stampa e il costante contrasto delle iniziative del ministero dello Sviluppo economico,di cui Calenda e' titolare.

Continua Qui

All posts tagged "mps"

  • Le banche e le sofferenze

    Questo decreto-legge segna una forte inversione di tendenza rispetto alla linea delle privatizzazioni «senza se e senza ma» che ha contraddistinto l’azione di governo negli gli ultimi vent’anni. Torna lo Stato banchiere sulle ceneri dei fallimenti del mercato e di alcune banche private o privatizzate. Così Massimo Mucchetti, intervenendo in aula a palazzo Madama durante la discussione generale sul decreto-legge “salva banche”.

  • Banche, torna lo Stato azionista

    Il decreto-legge su MPS è unn provvedimento assai rilevante, che segna una svolta sia per le risorse stanziate sia per il significato che il ritorno dello Stato nazionalizzatore potrà avere nella storia dell’economia italiana. Così si legge nella relazione al decreto che Massimo Mucchetti ha illustrato alla commissione Industria di Palazzo Madama.

     

  • Mps, il fiasco di Renzi

    Renzi ha subito il bail in e non ha sostenuto presso la Commissione Ue come avrebbe dovuto il salvataggio in regime di continuità aziendale di Etruria, Carichieti, Cariferrara e Banca Marche a opera del Fondo di tutela dei depositi come giustamente suggerivano la Banca d’Italia e l’Abi. Così Massimo Mucchetti in un’intervista al Fatto Quotidiano.

  • Mps, Passera la svolta possibile

    La partita di MPS entra nel vivo mentre si avvicina il referendum. Incurante della sua cattiva reputazione, l’alta finanza annuncia il suo sì, con l’agenzia di rating Moody’s al seguito. Così Massimo Mucchetti sul Fatto Quotidiano. 

  • Mps, Padoan sta sbagliando

    Credo che Padoan sbagli. I trattati e la stessa procura del bail consentono di negoziare eccezioni. Certo, un governo deve decidere che cosa vuole a Bruxelles, quali sono le sue priorità. L’intervento pubblico temporaneo in MPS, nel caso l’operazione di mercato non vada a buon fine, resta un’opzione da tenersi aperta invece di vietarsela da soli, ripetendo gli errori dell’autunno 2015 sulla risoluzione delle quattro piccole banche. Così Massimo Mucchetti in un intervento su l’Unità di oggi.

  • Mps, interrogato Padoan tace

    Il ministro dell’Economia, nell’intervista al “Foglio” e nella lettera al “Corriere”, ha dato risposte stupefacenti alle questioni che Ferruccio de Bortoli e io avevamo posto sul caso MPS. Questioni di metodo e di merito che, ove non risolte, innescherebbe reazioni a catena pericolose per l’intero sistema bancario italiano, e dunque per il Paese. Così  Massimo Mucchetti  in una lettera al Foglio.

  • Mps, de Bortoli e Mucchetti

    Ferruccio de Bortoli e Massimo Mucchetti intervengono oggi, rispettivamente sul Corriere della Sera e sul Fatto Quotidiano, in merito alle vicende che riguardano il Monte dei Paschi di Siena.

  • Etruria & Mps, bombe inesplose

    La Corte dei conti dà l’allarme sul ruolo assunto dalla Cassa depositi e prestiti nel settore bancario. Matteo Renzi non se ne cura e preannuncia il rilancio del Monte dei Paschi per mano del mercato. Sarebbe meglio se, pur difendendo la Cdp, il premier desse conto al Paese di quanto bolle nella pentola che la magistratura contabile vorrebbe scoperchiare.

  • Banche, sfida nelle assemblee

    Il decreto che ci avviamo a convertire in legge merita che si manifestino un commento e una speranza. Massimo Mucchetti interviene in aula in Senato in occasione della conversione in legge del decreto legge sulle...

  • Banche, svendita non dichiarata

    E’ interesse dell’Italia mettere sul mercato sic et simpliciter il controllo delle sue banche principali? E’ questa la domanda principale posta dalla riforma delle banche popolari e rimasta senza risposta, mentre sulla Popolare dell’Etruria commissariata...