LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Senato"

  • Critiche deboli alla web tax

    Massimo Mucchetti, sul Foglio, replica agli interventi di Giampaolo GalliAlfredo Macchiati e Raffaello Lupi contro la web tax approvata in Senato. 

  • Tutta la storia sulla web tax

    All’indomani dell’approvazione unanime della web tax da parte della Commissione Bilancio del Senato, racconterò per sommi capi la gestazione della norma allo scopo di offrire notizie utili per l’imminente seconda lettura alla Camera. L’intervento di Massimo Mucchetti sul Sole 24 Ore che ripercorre il percorso della web tax. 

  • I furbetti di Dublino

    Sul Corriere della Sera Massimo Mucchetti spiega la norma che punta  a scardinare le pratiche di elusione dei giganti tecnologici dopo la sua approvazione in Senato. 

  • Il Financial times e la web tax

    Un articolo del Financial Times – scritto dal corrispondente di Roma, James Politi, e da quello di Bruxelles Rochelle Toplensky – affronta la proposta di Massimo Mucchetti sulla web tax. Ne riproponiamo il contenuto.

  • Un errore a fin di bene

    L’intervento di Massimo Mucchetti in risposta al fondo di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi del 12 agosto scorso. 

  • Ddl Concorrenza, perché non voto

    Riproponiamo la dichiarazione in dissenso di Massimo Mucchetti, durante le dichiarazioni di voto sulla fiducia al Ddl Concorrenza, tenutesi oggi in Aula a Palazzo Madama.

  • Concorrenza, il canto del cigno

    Pubblichiamo il resoconto della seduta di oggi della Commissione Industria del Senato relativo all’intervento di Massimo Mucchetti sul Ddl Concorrenza.

  • Il ritorno dello Stato azionista

    Un convegno come questo, dedicato allo Stato azionista, vent’anni fa sarebbe stato bollato dalla cultura riformista, alla quale anch’io mi sono ispirato e mi ispiro, come un imperdonabile cedimento alla nostalgia delle Partecipazioni statali e dei loro boiardi. Oggi, una simile censura preventiva suonerebbe come un pregiudizio.

  • Stato azionista e nomine

    La risoluzione che la Commissione Industria propone oggi all’assemblea del Senato riguarda le modalità con le quali lo Stato esercita il suo ruolo di azionista nelle grandi imprese delle quali detiene il controllo di diritto o di fatto. Questa risoluzione, votata all’unanimità dalla Commissione con il parere favorevole del governo, ha concluso un affare assegnato nel corso del quale sono stati analizzati i risultati di Eni, Enel, Leonardo, Terna e Poste Italiane, i cui vertici erano in scadenza. Abbiamo anche studiato Fincantieri, impegnata nell’acquisizione degli Chantiers de l’Atlantique. L’intervento in aula al Senato di Massimo Mucchetti sulla risoluzione della Commissione Industria sulle partecipate.

  • Renzi non fare il furbo

    Signor Segretario del Pd. Leggo che consideri un errore la modifica alla regolazione del teleselling introdotta nel disegno di legge sulla Concorrenza dal Senato. Sento il dovere di fare alcune osservazioni alle quali mi auguro tu risponda. La lettera aperta di Massimo Mucchetti a Matteo Renzi.