WEB TAX, IL GIOCO DELLE TRE CARTE. Invito formalmente il governo a rimediare al grave errore commesso questa notte dando parere favorevole all'emendamento sulla web tax, presentato dal relatore alla Camera. La norma colpisce in modo pesantissimo le imprese italiane del web dimezzando l'onere a carico delle multinazionali digitali, ammesso che a queste venga in concreto applicata l'imposta

Continua Qui

All posts tagged "Senato"

  • Bcc, Mucchetti vs Galli

    Massimo Mucchetti replica all’onorevole Giampaolo Galli in merito alla riforma delle Bcc recentemente varata dal Parlamento. Puoi leggere qui l’intervento del deputato Galli.

  • Bolloré e la rete Telecom

    La reazione di Renzi alla scalata di Bolloré in Telecom è stata di soddisfazione: “è la fine del capitalismo di relazione”. Il Senato aveva chiesto all’unanimità una soglia d’opa al 15%, con la quale tutta questa storia sarebbe andata probabilmente in un altro modo.

  • La merchant bank di palazzo Chigi

    La riforma delle Bcc è diventata necessaria e utile nel momento in cui queste non sono riuscite a costituire il fondo di garanzia comune prima della Vigilanza unica europea e del bail in.

  • Ddl Concorrenza, colpire i monopoli

    Questo disegno di legge è poco ambiziosio, offre occasioni di investimento al capitale finanziario piuttosto che aggredire le ultime posizioni monopolistiche, dai porti alle autostrade, dalle concessioni idroelettriche alle reti infrastrutturali. 

  • Ilva, i piani e le speranze

    Il decreto-legge che andremo ad approvare non è la soluzione dei problemi dell’Ilva e della siderurgia italiana, tuttavia consente a questo, che non è il più grande gruppo industriale italiano, come è stato detto, ma il più grande gruppo siderurgico italiano, di comprare il tempo necessario per affrontare e una buona volta risolvere la questione.

  • Senato, faro su Sogin

    I senatori del Pd, Massimo Mucchetti, Salvatore Tomaselli e Patrizia Manassero hanno presentato questa mattina un’interrogazione urgente al Governo in merito alle dimissioni dell’Amministratore delegato di Sogin.

  • Riforme, nessuna resa

    Nessuna resa, volevamo l’elezione diretta del Senato e nella sostanza l’abbiamo ottenuta. La politica è anche l’arte del possibile. Ma rimangono problemi da risolvere.

  • Senato, l’arte del possibile

    Abbiamo la necessità di migliorare il testo che ci è stato consegnato dalla Camera per condurre in porto la riforma, non per bloccarla. Bisogna rafforzare l’azione del Governo  ma non possiamo cancellare e ridurre ad un simulacro la rappresentanza del corpo elettorale.

  • Riforme, accordo a portata

    L’intesa è a portata se, come diciamo da tempo, si modifica l’art.2. Anche con un intervento ‘chirurgico’. Basta scrivere tre parole: suffragio universale diretto.

  • Rossi il tosco e la demagogia

    L’intervista del governatore della Toscana mi tira i ballo. Dice Rossi: come si permette un senatore nominato di parlare di un Senato di mezze cartucce ove la Camera Alta fosse composta da consiglieri regionali eletti dal popolo?