LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Senato"

  • Decreto fiscale, Renzi ci spieghi

    Senza porre date, ma affidandomi alla sensibilità della presidenza di questa aula, credo che il presidente del consiglio debba venire a raccontarci, per filo e per segno, come sono andate le cose. Non ci basta...

  • Ma che succede alla Sogin?

    Vado al Massimo rende pubblica la lettera che la commissione Industria del Senato ha inviato ai ministri Padoan e Guidi relativamente alla situazione della Sogin, azienda interamente controllata dallo Stato, che si occupa della gestione...

  • Riforme, nasce Articolo 1

    Un “laboratorio” nella minoranza Pd, Chiti e Mucchetti lanciano Articolo 1. Vado al Massimo ripropone l’intervento di oggi di Lorenzo Salvia sul Corriere che parla della nascita dell’associazione dei due senatori dem. E’ il primo...

  • Fisco, via l’Imu dai macchinari

    Massimo Mucchetti,  rilancia – in un’intervista al Corriere Brescia – la richiesta che fece a Renzi il 6 settembre scorso a Brescia, “l’Imu sui macchinari va tolta”, afferma il presidente della commissione Industria di palazzo...

  • Enel, vendere non conviene

    La vendita di quote Enel da parte del Tesoro “a spizzichi e bocconi non ha senso finanziariamente” e puo’ consentire un risparmio sul debito pubblico poco paragonabile ai rendimenti delle azioni. Mostra cautela il presidente...

  • Riforme, una vittoria di Pirro

    “Questa riforma del Senato è una vittoria di Pirro, Renzi ne prenda atto” dice Massimo Mucchetti, intervistato da Repubblica. Senatore, non ha partecipato al voto. “Ma ha letto il mio blog? C’è qualche primizia…”. Scrive...

  • Riforme, i temi dei relatori

    “A me interessano i contenuti. Puoi approvarla pure il 7 agosto, ma se è una schifezza, una schifezza resta. La commissione ha riscritto il testo del governo, che adesso non c’è più. L’Aula qualcosa sta...

  • Ilva, una sfida per il premier

    Finora Renzi si è tenuto lontano dall’Ilva, la più urticante delle patate bollenti dell’industria italiana. L’acuta sensibilità elettorale consiglia al segretario del Pd di non associare il proprio nome ad una battaglia dall’esito incerto. Alla...

  • Riforme, sei punti per svoltare

    Riequilibrio numerico tra Camera e Senato, Senato elettivo, competenze della Camera alta, immunità limitata, allargamento della platea per l’elezione del presidente della Repubblica ed eliminazione dell’obbligo del pareggio di bilancio. Massimo Mucchetti illustra a Lorenzo...

  • Riforme, Renzi e Borgia

    La discussione generale sul disegno di legge di riforma costituzionale approvato dalla 1a Commissione non può non soffermarsi sulla questione della leadership del Paese, su come si forma e si esercita. Ci sarà tempo e...