LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Senato"

  • Camere piccole ma elettive

    Qual’era la posizione dei costituenti in tema di Senato elettivo e numero dei componenti delle Camere? In linea generale, sia durante tutti i lavori della Sottocommissione per la costituente che nella Commissione per la costituente,...

  • La profezia di Tocqueville

    Pubblichiamo in versione integrale l’intervento del senatore Corsini sul disegno di legge di riforma costituzionale. Signor Presidente, devo confessare che prendo la parola con una certa soggezione, perché non sono un giurista né un costituzionalista,...

  • Riforme, il dibattito in aula

    Proponiamo una rassegna in ordine cronologico degli interventi parlamentari più significativi di questa settimana in occasione della discussione generale sul disegno di legge costituzionale presentato dal governo. Gli interventi dei relatori Finocchiaro – Signor Presidente,...

  • Rassegna, oggi in primo piano

    Politica interna Riforme costituzionali – Più che polemica la cronaca de Il Fatto sulla riunione ieri della Comissione Affari costituzionali del Senato, che viene raccontata così: “Venti minuti, poche obiezioni, un assenso convinto e la...

  • Matteo sui numeri rischia

    Massimo Mucchetti intervistato dal quotidiano la Repubblica sulla riforma del Senato e sul patto del Nazareno tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. Sullo stesso argomento leggi anche l’analisi di Vado al Massimo: il nuovo Senato...

  • Riflettere prima di decidere

    Rilanciamo volentieri, in attesa che qualche giornale faccia altrettanto, questo splendido articolo di Nadia Urbinati pubblicato sul sito del Centro studi per la riforma dello Stato. E’ davvero conveniente creare una nuova casta di nominati?...

  • Riforme, il Senato che verrà

    Cosa succederebbe se si dovesse formare il nuovo Senato nel 2015, così come delineato dal disegno di legge costituzionale presentato dal governo e dagli emendamenti dei relatori Finocchiaro e Calderoli? Quali sarebbero i rapporti di...

  • Diario di un autosospeso

    L’intervento di Massimo Mucchetti sulla vicenda che lo ha portato ad autosospendersi dal gruppo Pd del Senato. Abbiamo riflettuto su come stiamo distorcendo il meccanismo delle garanzie democratiche? Personalizzare la polemica politica, ridurre a fantoccio l’interlocutore...

  • Rassegna, oggi in primo piano

    Politica interna Renzi e il Vertice Ue – Seconda giornata del Consiglio europeo. Sul tavolo il nodo della nomine e probabilmente il tema della flessibilità, già al centro di una discussione ieri sera tra il...

  • Rassegna, oggi in primo piano

    Politica interna Riforme/Immunità – Mentre è previsto per oggi l’atteso incontro Pd-M5S sulle riforme, sul blog di Grillo si legge che il testo del ministro Boschi “costruisce un Senato di nominati, sindaci e consiglieri regionali...