LA LOBBY ENEL ALLA CAMERA. Bene ha fatto il sottosegretario Gentile a invitare i deputati della maggioranza a ritirare gli emendamenti al ddl Concorrenza che diversamente, allungando ulteriormente i tempi, rischiano di vanificare ogni politica della concorrenza in questa legislatura. Il Senato non aveva riaperto la discussione su questo tormentato provvedimento e aveva votato la questione di fiducia posta dal governo, pur essendo diffusa la consapevolezza che in taluni punti, specialmente sul superamento del servizio di maggior tutela nel settore elettrico, il ddl era e resta bisognoso di non trascurabili miglioramenti.

Continua Qui

All posts tagged "Senato"

  • Rassegna, oggi in primo piano

    Politica interna L’accordo sulle riforme – Il timore di essere messo da parte sul fronte riforme ed essere sostituito da Grillo e Lega proprio quando incombe la spada di Damocle del processo Ruby in secondo...

  • Riforme, troppa arroganza

    Sulle riforme, il premier e i suoi colonnelli sparano con il cannone contro una frotta di rondinelle e usare il voto delle europee come un voto a favore di una soluzione pasticciata per il Senato...

  • Riforme, siamo uomini o caporali?

    Palazzo Chigi ha offerto la mediazione. La riforma del Senato va pertanto considerata cosa fatta. Questo scrivono i giornali. E tante persone che hanno votato Pd ne ricavano fatalmente la conclusione che, se i 20...

  • Al Pd non serve il Sant’Uffizio

    L’intervento di Massimo Mucchetti sulle proposte di riforma costituzionale. Renzi deve risolvere un problema, principalmente: come costruire l’unità del gruppo parlamentare; se provarci con l’imposizione della disciplina di partito, senza curarsi dell’articolo 67 della Costituzione che libera...

  • Il codice da rispettare nei Cda

    Riproponiamo l’intervista di Osvaldo De Paolini (Il Messaggero) a Massimo Mucchetti sui criteri stabiliti dalla risoluzione della Commissione industria del Senato per le nomine dei vertici delle società partecipate dallo Stato. Vai qui per lo...

  • Eni, Scaroni non è Jack Welch

    Il botta e risposta tra l’amministratore delegato di Eni e Massimo Mucchetti, durante l’aduzione della Commissione industria sulle performance del colosso petrolifero. Scaroni difende il suo operato, affermando che, da quando è a capo dell’Eni,...

  • Nomine: la botta del Senato

    L’eventuale rinnovo dell’incarico ai capi azienda uscenti deve essere subordinato alla valutazione dei risultati della loro gestione e in ogni caso non ci potrà essere un quarto mandato. I presidenti devono essere indipendenti fin dalla...

  • Enel low profit

    Il botta e risposta tra Fulvio Conti e Massimo Mucchetti, durante l’audizione in Commissione industria del Senato della Repubblica dell’amministratore delegato di Enel. Per Mucchetti, desta preoccupazione la consistenza del debito e il drastico taglio dei...

  • Dagomalizie su Eni ed Enel

    Massimo Mucchetti risponde a Dagospia sulle audizioni dei vertici di Terna, Finmeccanica, Enel ed Eni da parte della Commissione industria del Senato della Repubblica. Vai qui per leggere l’articolo completo. La risposta di Massimo Mucchetti...

  • Nomine, sommersi e salvati

    Nomine, l’intervista di Stefano Feltri (Fatto Quotidiano) a Massimo Mucchetti. Vai qui per accedere allo speciale di Vado al Massimo sui “boiardi” streaming. In Senato processiamo i top manager in scadenza Conoscere per decidere: la commissione...